COME CURARE LE VESCICHE AI PIEDI

Quante volte le scarpe nuove o sbagliate non solo hanno reso il tuo allenamento un inferno ma ti hanno lasciato per settimane incapace di camminare anche con le più morbide infradito da spiaggia.  Scopri come curare in modo veloce le vesciche sui piedi e riprendere il tuo allenamento.

vesciche ai piedi

Runner e escursionisti spesso ti trovano ad affrontare la tortura delle vesciche. Le dolorose bolle di liquido che compaiono dopo ore di allenamento o dopo una lunga camminata su talloni e dita dei piedi a causa dello sfregamento prolungato della pelle del piede con le parti rigide della scarpa.

Come curare velocemente le vesciche ai piedi?

  • Se la bolla non è particolarmente dolorante e non è vicina alla rottura conviene non toccarla proteggendo l’area da ulteriore attrito con le scarpe e dallo sporco con specifici cerotti professionali come il cerotto idrocolloidale che forma un gel umido e fisiologico che aiuta la guarigione della vescica.
  • Se la vescica di rompe da sola è importante non tagliare la pelle che copre la lesione perché quella è la sua migliore protezione contro le infezioni ma mettere sulla parte dell’antisettico e ricoprire con una protezione morbida e sterile. Se però la lesione rimane scoperta ideale per proteggerla è la Skin on Skin. Una medicazione unica che ha l’incredibile consistenza della pelle umana protegge da ogni attrito assorbendo le secrezioni prodotte ed allevia il dolore. Usato anche per le ustioni.
  • Se la vescica è prossima alla rottura, disinfettare la parte e con un ago sterile bucare la bolla e fare uscire il liquido mettere un antisettico e ricoprire la parte con medicazioni mordide. Perfette le Suprasorb H di facile applicazione creano una barriera contro i batteri e i liquidi permettendo la regolare igiene personale.
2018-05-20T18:07:58+00:00